Politiche 2022: tutti i pasticci del Viminale

In Abruzzo il seggio attribuito a Pd va ad Azione. In Calabria Elisa Scutellà prende il posto alla dem Enza Bruno Bossio 

Roma – Dopo il reintegro di Umberto Bossi Cambio di eletti anche nelle circoscrizione Abruzzo, dove il candidato di Azione nel plurinominale alla Camera, Giulio Sottanelli, conquista il seggio inizialmente assegnato a Stefania Di Padova, candidata al secondo posto nella lista del Pd.

Calabria

In Calabria dovrebbe essere Elisa Scutellà la deputata M5S eletta in Calabria al posto della dem Enza Bruno Bossio dopo i ricalcoli effettuati dal Viminale che hanno attribuito un seggio in più, il terzo, al Movimento 5 Stelle, togliendolo dai due del Pd che così si ritrova con un solo eletto, Nicola Stumpo, in quota Articolo Uno.

Cafiero de Raho va in Emilia Romagna

Sul sito Eligendo, del Viminale, per la Calabria vengono indicati i nomi di Federico Cafiero de Raho, Vittoria Baldino e Riccardo Tucci. Tuttavia de Raho, candidato anche in Emilia Romagna, si vedrà assegnato proprio quest’ultimo collegio in quanto la legge prevede che in caso di candidature in più collegi, l’elezione scatti in quello in cui si hanno meno voti.

Quindi a salire dovrebbe essere la quarta candidata al proporzionale che è Anna Laura Orrico. Quest’ultima, però, ha vinto la sua sfida nel collegio uninominale. Il suo posto, secondo quanto si apprende in ambienti 5 Stelle, non può essere preso dal primo dei supplenti perchè il subentro deve avvenire prima della certificazione ufficiale della lista.

Toscana

Caos anche in Toscana dove il nuovo calcolo della ripartizione dei seggi operato dal Viminale toglie al Terzo polo il secondo seggio alla Camera nel plurinominale che avrebbe portato all’elezione di Lucia Annibali, attribuendolo al centrosinistra per il quale viene eletto il candidato Pd Marco Simiani.

Sicilia

Anche in Sicilia cambia sul sito del Viminale la composizione degli eletti alla Camera. Nel collegio Sicilia 1 P02 non sarebbe stata eletta Annalisa Tardino della Lega. Secondo questa novità in Sicilia nei collegi plurinominali alla Camera sono stati eletti 6 deputati del M5s, 5 di Fdi, 3 del Pd, 1 della Lega, 2 di Iv-azione e 2 di Forza Italia

I dubbi di +Europa

A questo punto i dubbi avanzati da +Europa sulla veridicità dei risultati non sarebbero così campati in aria.
Così Giordano Masini, coordinatore della segreteria del partito di cui Emma Bonino è cofondatrice, ha dichiarato in una nota: “Le notizie di queste ultime ore, con il balletto di eletti annunciati e poi corretti dal Viminale, conferma le nostre riserve e le nostre perplessità su quanto sta avvenendo attorno al conteggio dei voti”.

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta