Genova, dissesto idrogeologico: approvato il finanziamento di 8,2 milioni per interventi di messa in sicurezza

I quattro progetti, approvati dalla Giunta su proposta del vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici Pietro Piciocchi, interessano la Val Varenna, Sant’Eusebio, San Desiderio e il Veilino nel quartiere di Staglieno

Genova – Per la messa in sicurezza idrogeologica della sponda destra del torrente Varenna, in località Ramaspessa, nel tratto a valle dell’abitato di Carpenara, è previsto un intervento da oltre 5,1 milioni di euro che comprende: il riassetto idraulico del tratto del torrente e il risanamento di un versante franoso, in particolare con interventi di drenaggio, regimazione delle acque.

Nel quartiere di Staglieno, per mitigare i rischi idrogeologici del versante a monte di via superiore del Veilino, sotto osservazione durante le allerte meteo, è previsto un intervento da 530.000 euro per opere di regimazione delle acque, stabilizzazione del piede delle frane e la messa in sicurezza di un rio minore.

Valbisagno

In Valbisagno, è previsto anche un intervento da 750.000 euro a Sant’Eusebio, in particolare la regimazione delle acque in via Rocche di Bavari e la sistemazione ambientale della zona dell’impianto sportivo per superare le attuali criticità che, in caso di forti piogge, si verificano nella circolazione stradale, a causa anche della presenza di un tratto tombinato del rio Mermi sottostante alla zona.

Torrente Sturla

Lavori di riassetto idrogeologico, per 2 milioni di euro, sono previsti anche per il torrente Sturla e per il versante sottostante il cimitero di San Desiderio, in via Pomata. Il progetto comprende il risanamento idrogeologico del versante di frana che interessa il cimitero stesso e la sistemazione del torrente per mitigarne i rischi durante le piene.

“Sono tutte opere molto importanti che vanno a intervenire su criticità riscontrate anche dai nostri tecnici della direzione idrogeologia – spiega il vicesindaco Piciocchi –. L’intervento su san Desiderio è stato segnalato dal Municipio Levante e andrà a mettere in sicurezza la zona del cimitero. Molto impegnativo anche l’intervento su Pegli, sul Varenna, che andrà a sanare una situazione di rischio in occasioni di piena. Questi inteventi si aggiungono a quelli da poco varati per circa 935 mila euro a Pino Sottano sul rio Pizzuto Molinetto, a Voltri sul torrente Leiro e la regimazione delle acque in via Gava e salita alla Chiesa di Staglieno”.

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta