Carige: la Procura di Milano chiede il processo per l’ex ad Paolo Fiorenti

Codacons invita gli azionisti a costituirsi parte civile. Sul sito dell’associazione i moduli utili

 Genova – Il Codacons lancia oggi una azione collettiva in favore di tutti gli azionisti di Banca Carige che hanno subito perdite economiche. Come noto la Procura di Milano ha chiesto il rinvio a giudizio di Paolo Fiorentino, ex Amministratore delegato e Direttore Generale di Banca Carige, e dell’allora responsabile della tenuta delle scritture contabili, Mauro Mangani.

Le accuse sono manipolazione del mercato e false comunicazioni sociali in quanto nella semestrale del 2018 sarebbero state indicate «rettifiche non corrispondenti al vero per 39,7 milioni di euro» e, invece, sarebbe stato omesso di «fornire nelle note illustrative le richieste formulate» dagli ispettori della Bce pari a 254,7 milioni di euro di rettifiche. Inoltre, dal 3 al 13 agosto 2018 sarebbero state comunicate notizie false al mercato «idonee a determinare una sensibile alterazione del prezzo dell’azione ordinaria» dell’istituto genovese.

L’udienza preliminare è stata fissata per l’8 novembre 2022 dinanzi al Gup del Tribunale Penale di Milano, e ora tutti gli ex azionisti di Banca Carige (oggi acquisita da BPER Spa) che hanno subito una perdita finanziaria legata ai titoli dell’istituto di credito possono aderire all’azione penale costituendosi come parte civile.

Nel corso del giudizio penale si formalizzerà la richiesta di citazione in giudizio (come responsabili civili) di Banca Carige, Bper Spa e Banca D’Italia con contestuale richiesta di risarcimento del danno subito dagli azionisti conseguente alle condotte illegittime – se effettivamente accertate come tali – attualmente gravanti sugli imputati e la loro eventuale responsabilità in caso di effettiva condanna.

Ulteriori informazioni per l’adesione all’azione sono disponibili alla pagina https://codacons.it/procedimento-penale-carige/

Inoltre, per rispondere a eventuali dubbi e chiarimenti sull’azione, il Codacons ha organizzato 3 assemblee pubbliche che si terranno a:

  • Savona il 25 ottobre dalle 18.00 alle 20.00 presso Hotel l’NH Savona Darsena Via Agostino Chiodo, 9 – 17100 Savona (SV)
  • Genova il 26 ottobre dalle 10.00 alle 12.00 presso Columbus Sea Hotel Via Milano, 63 – Genova –
  • La Spezia 26 ottobre dalle 18,00 alle 19,00 presso CDH Hotel La Spezia Via XX Settembre, 81 La Spezia (SP)

Si consiglia a quanti intendono formalizzare l’adesione all’azione di portare con sé, il giorno dell’assemblea, una copia del documento di identità e del codice fiscale nonché la copia del certificato di possesso continuato elle azioni di Banca Carige a partire dal mese di gennaio 2018 sino alla loro vendita.

IL TERMINE ULTIMO DI ADESIONE È FISSATO AL 27 OTTOBRE 2022 pertanto entro questa data i legali dovranno essere in possesso di tutta la documentazione relativa a ciascuna posizione ivi compresa quella comprovante la qualità di azionista nell’anno 2018.

 

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta