È morto Nino Mannino, figura storica del PCI siciliano e figura di primo piano nella lotta alla mafia

Ex parlamentare e protagonista delle lotte civili antimafia, fu anche direttore del Centro studi Pio La Torre

Palermo – È morto questa mattina in ospedale a Partinico l’ex parlamentare Nino Mannino, 83 anni, figura storica del Pci siciliano. Mannino, originario di Carini, nel palermitano, è stato un grande combattente per i diritti civili. Nel 1961 fu segretario provinciale della Fgci, divenne nel 1972 segretario del Pci di Palermo e nel 1974 della Federazione provinciale. Eletto nel 1983 alla Camera dei deputati per il Partito Comunista Italiano nella circoscrizione Palermo-Trapani-Agrigento-Caltanissetta, venne riconfermato alle politiche del 1987.

Mannino ha ricoperto il ruolo di parlamentare fino al 1992, quando venne nominato segretario provinciale del PDS. Nel 1993 fu eletto Sindaco di  Carini rimanendo in carica fino al dicembre 1997.

Mannino guidò le lotte a sostegno degli operai del Cantiere navale di Palermo, dell’area industriale , dei senza casa della città. Da deputato fece parte della Commissione antimafia e del comitato parlamentare per la Nato, unendo l’impegno antimafia e quello per la pace. Nei primi anni del Duemila ha diretto il Centro studi Pio La Torre.

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta