Sparatoria durante una riunione condominiale: tre donne uccise

L’uomo è entrato nella sala, ha chiuso la porta e ha urlato vi ammazzo tutti e ha cominciato a sparare

“È entrato nella sala, ha chiuso la porta e ha urlato vi ammazzo tutti e ha cominciato a sparare”. E quanto raccontato da una testimone che era presente alla riunione di un consorzio di condomini a Fidene, in via Monte Giberto, durante la quale Claudio Campiti, 57 anni, ha ucciso tre donne e ne ha ferite altre quattro persone.

“Era un consorziato conosciuto da tutti” e in passato aveva fatto minacce verbali. È quanto racconta una testimone della sparatoria.  Claudio Campiti, il 57enne attualmente in stato di fermo, “avrebbe sparato contro il consiglio di amministrazione del consorzio – ha aggiunto la testimone -.L’arma si e’ inceppata ed è stato bloccato da alcuni consorziati che hanno anche sbloccato la porta. La testimone ha dichiarato di essersi salvata “perche’ mi sono messa sotto il tavolo e sono riuscita ad uscire a carponi dalla sala”.

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta