Processo Open Arms, Conte: “Mai sentito parlare di terroristi a bordo”

Così l’ex Premier: “È chiaro che in quella vicenda ad un certo punto è emersa una criticità e ho compreso che persone fragili erano tenute in mare”

Palermo – “Non ho mai sentito parlare di terroristi a bordo dell’Open Arms e non mi risulta che mi abbiano detto di accordi con gli scafisti. Nessuno mi mostrò video di alcun genere”. Lo ha detto l’ex presidente del Consiglio Giuseppe Conte ascoltato come testimone nel processo Open Arms che si sta celebrando nell’aula bunker del carcere Ucciardone di Palermo e dove è imputato per sequestro di persona il ministro delle Infrastrutture e Trasporti Matteo Salvini all’epoca dei fatti ministro degli Interni. Conte ha poi aggiunto: “Al di là dei dettagli sul decreto sospeso dal Tar, è chiaro che in quella vicenda ad un certo punto è emersa una criticità e ho compreso che persone fragili erano tenute in mare”.

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta