Milano: stupro di gruppo ai danni di una studentessa, 2 arresti

Due ragazzi di 22 e 23 anni sono stati arrestati e messi ai domiciliari e altri tre sono indagati per violenza sessuale di gruppo su una studentessa americana, avvenuta a marzo 2022

Milano –  Le indagini della squadra mobile di Milano, coordinata dall’Aggiunto Letizia Mannella e dal sostituto Alessio Menegazzo, avrebbero accertato come, al termine della serata passata con le amiche nel noto locale di via Piero della Francesca, la studentessa abbia accettato un passaggio a casa in auto dal gruppo di cinque giovani indagati.

Al posto di riaccompagnarla, però, l’avrebbero condotta in un appartamento a loro in uso e costretta a subire atti sessuali di gruppo in particolare da due giovani del branco, entrambi italiani.
La ragazza ha contatto la polizia qualche giorno dopo gli abusi e denunciato gli aggressori, individuati con testimonianze e l’analisi dei telefoni della vittima e dei presunti autori.

Le misure cautelari emesse dal gip di Milano sono state eseguite questa mattina con la collaborazione della squadra mobile di Livorno.

Uno degli arrestati è M. L., 23 anni, calciatore del Follonica e figlio di un noto calciatore e attaccante del Livorno C.L.,  che è stato raggiunto dall’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari disposta dal gip di Milano questa mattina ed eseguita dalla squadra mobile di Livorno.
Altri tre ragazzi sono indagati in concorso e gli investigatori milanesi della 4° Sezione specializzata della squadra mobile ritengono di aver ricostruito condotte e responsabilità di ogni singolo membro del gruppo attraverso testimonianze e analisi dei cellulari.

CONDIVIDI
fivedabliu.it - testata digitale di notizie, cronaca e libera informazione - icona

Redazione del quotidiano digitale di libera informazione, cronaca e notizie in diretta